Casale vista mare nel Parco del Conero

Dettagli

Riferimento C7056
Prezzo trattativa riservata
Tipologia Rustico
Contratto vendita
Comune Sirolo
Camere +3
Bagni +3
Mq 500

informazioni aggiuntive

  
  
  3
  1
  2
  
  
  
  
  

Il Casale è inserito in un'area di grande pregio paesaggistico e gli edifici sono immersi nel tipico paesaggio di macchia mediterranea marchigiana di questo tratto di costa, in un susseguirsi di terreni coltivati, uliveti, vigneti, aree a pascolo e boscaglie che rendono l’ambiente suggestivo e di grande attrazione anche per il turismo italiano ed estero. Le unità immobiliari, le autorimesse e i terreni sono situati al piano terra e primo di un edificio, e di alcuni fabbricati accessori. La vista dal casale, posto in una bella posizione panoramica, spazia verso la vetta del monte Conero, le colline circostanti fino a Camerano e Castelfidardo e verso il tratto di costa sud oltre l’abitato di Sirolo, in un ambiente caratterizzato da colli e depressioni che lo rendono ricco di visuali prospettiche molto suggestive. L’area è ormai da tempo caratterizzata dalla ricettività turistica e agrituristica vista la vicinanza alle spiagge del promontorio del Conero e alle località di Sirolo e Numana oltre ad aver mantenuto la vocazione agricola, il tutto all’interno dell’area protetta del Parco Naturale regionale del Conero che attrae anche un turismo sportivo e naturalistico. I principali servizi: parrocchia, bar, supermercati, impianti sportivi, scuole, sono situati o nel vicino abitato di Sirolo o nei quartieri della periferia sud di Ancona, i beni sono comunque collegati alle principali vie di comunicazione, all’ingresso dell’asse attrezzato Nord-Sud, alla statale 16 Adriatica e al casello di Ancona sud della autostrada A 14, tanto da poter raggiungere sia il centro del capoluogo che le uscite nord-sud della città oltre che l’ospedale di Torrette e la zona commerciale della Baraccola. I fabbricati nelle vicinanze sono tutti rappresentati da casali rustici o da edifici di più recente costruzione, comunque ben inseriti nel paesaggio.
Il fabbricato principale risale a primi del secolo scorso, gli ultimi lavori di ristrutturazione risalgono al 1989 e presenta due piani fuori terra. I due appartamenti si articolano: il primo su due livelli ed il secondo su un unico piano.
I fabbricati accessori hanno titolo abilitativo con successive autorizzazioni. I caseggiati del podere sono accessibili attraverso la strada privata, lungo il confine sud ovest della proprietà, e si articolano in tre corpi di fabbrica: il corpo principale del casale
nel quale sono situati i due alloggi con le rispettive cantine-magazzini di pertinenza e una grande tettoia, il corpo di fabbrica accessorio che ospita i due garage ed infine il terzo fabbricato posto verso l’ingresso della proprietà ospita la rimessa mezzi agricoli e una tettoia.
La proprietà è circondata da una corte di oltre 4 ettari ed è prevalentemente pianeggiante.
Il podere si presta per essere trasformato in una splendida attività ricettiva considerando che è possibile sia utilizzarli così come sono per un bed and breakfast oppure abbattere completamente i manufatti esistenti, accorparli, aumentarne la cubatura e riedificarli a seconda delle proprie esigenze.